Hai bisogno di vendere case subito? Prova questa strategia a prova di bomba…

Vendere case oggi è sempre più difficile? Non puoi sottovalutare il mostruoso aumento delle compravendite tra privati. Perché devono scegliere la tua agenzia immobiliare? Ecco come riuscire a vendere case in fretta con il marketing esperienziale e come distinguerti dalle altre agenzie immobiliari.Vendere case oggi è sempre più difficile? Non puoi sottovalutare il mostruoso aumento delle compravendite tra privati. Perché devono scegliere la tua agenzia immobiliare? Cosa ti distingue dalle altre? In che modo fai davvero la differenza?

L’offerta di case in vendita è altissima e per vendere case in quantità ed al prezzo giusto devi sputare sangue. Per non parlare dell’agonia di ottenere l’esclusiva della casa.

Hai scelto questo lavoro perché ti esaltava l’idea di fare bei soldi con l’immobiliare. Hai raggiunto dei traguardi e fatto un lungo percorso professionale. Se non hai intenzione di auto-sabotarti e dichiararti perdente devi inventarti qualcosa subito. Adesso.

Oggi voglio parlarti di come puoi sfruttare un particolare tipo di marketing, quello esperienziale. In questo articolo scoprirai come riuscire a vendere case in fretta e come distinguerti dalle altre agenzie immobiliari.Scarica Gratis Libro Appartamenti Vincenti

Stai perdendo tempo.

Oggi la totale perdita di tempo è costituita dal continuare a perseverare sulla solita strada. Seguire la via battuta da tutti è il più grosso azzardo che puoi fare.

La maggior parte delle persone non vuole sforzarsi di pensare diversamente. La gente si sente più protetta percorrendo la strada battuta da tutti. Non cadere anche tu in questa trappola o finirai a lamentarti come fanno tutti.

Osserva segretamente coloro che stai emulando. Sono dei vincenti? Se la passano bene? Oppure sono disperati?

Non puoi ispirarti ad un perdente per raggiungere la vittoria.

Ecco le caratteristiche comuni ed obsolete di una tradizionale agenzia immobiliare:

  • dedicare ai clienti un’oretta per visitare la casa
  • farsi pagare sia da chi vende che da chi compra
  • andare a caccia di case a tappeto senza un criterio
  • eseguire scatti fotografici professionali
  • creare annunci on-line per i portali immobiliari
  • produrre rendering ovvero immagini foto-realistiche

Urgono obiettivi a breve termine per generare una nuova strada. L’obiettivo è: distinguersi dai competitori, distruggere la concorrenza per vendere case subito.

Il marketing emozionale.

Il consumatore di oggi è diverso da quello di cinquanta anni fa, ha nuove necessità. E’ a caccia di emozioni, ha necessità di vivere il prodotto ancora prima di comprarlo.

Nessuna magica sensazione può scaturire quando il tuo cliente entra con te nell’appartamento aiutandoti a sollevare le tapparelle stando attendo a non toccare nulla perché è pieno di polvere…

Una visita del genere crea un forte imbarazzo nel compratore:

  • sta per sborsare un sacco di soldi per qualcosa che non giudica alla sua altezza
  • la sensazione è di sentirsi fuori luogo
  • per lui risulterà molto difficile immaginare quella come la propria futura casa accogliente

Il compratore, specialmente quello metropolitano, è estremamente sensibile all’estetica.

Non essere troppo accademico. Amplia gli orizzonti e non concentrarti solo sul vendere case. Pensa più in generale a come procedono le altre attività economiche.

Suppongo che tu sia molto concentrato sul bene fisico che vuoi vendere: la casa, in tutti i suoi aspetti tecnici e fisici. Questo aspetto, oltre che noioso, più essere la causa del tuo fallimento.Scarica Gratis Libro Appartamenti Vincenti

Il marketing esperienziale guarda invece tutto nel suo insieme. Non è quindi importante solo il prodotto in sé, ma tutto ciò che può influenzare il compratore nell’esperienza ovvero durante la sua visita.

Il cliente a cui vuoi vendere è annoiato a morte dalle solite cose
ed è estremamente attirato dalle novità!

Ben vengano anche il gioco ed il divertimento. Il compratore oggi più che mai esprime una continua ricerca di piacere e felicità.

Ma come applicare tutto questo alla vendita di case?

L’esperienza di comprare casa.

L’atto stesso di acquistare casa nuova è legato all’emotività. E’ proprio sulle emozioni che devi fare leva.

Pensa al criterio che tu stesso applichi quando devi scegliere un prodotto. Sarai propenso ad acquistarlo se il prodotto:

  • si presenta in un bellissimo packaging
  • è accompagnato da descrizioni che mi anticipano il prodotto
  • c’è un rivenditore elegante che me lo descrive
  • risponde a requisiti ecologici e rispettosi dell’ambiente
  • l’esperienza di prova del prodotto è divertente
  • il prodotto ha un design nuovo e contemporaneo

Per le case, vale esattamente lo stesso ma con stratagemmi necessariamente diversi. L’obiettivo resta quello di coinvolgere, divertire, stimolare mente e cuore. Emozionare.

Quante volte ho accompagnato i miei clienti a vedere un appartamento con l’agente immobiliare…che noia mortale! La visita è un lavoro noioso per tutti, per me, per l’acquirente e per te.

Creare un rapporto emozionale con il compratore.

Se hai un appartamento sul gobbo che non vendi da parecchio ed il tempo fa tic-tac inventati qualcosa di nuovo.

Trasforma la visita nell’appartamento in un evento memorabile.

Chi cerca casa ne vede tantissime e molto spesso ne ricorda davvero poche. Alla fine diventano pazzi e non sanno scegliere perché sembrano tutte uguali.

Per combattere la crisi urge vendere case con un approccio non convenzionale, specialmente se si tratta di un appartamento di lusso. Il segreto è entrare in empatia con il tuo cliente.

Ecco qualche idea di ciò che potrebbe servirti per suscitare forti emozioni:

  • pulire perfettamente l’appartamento e se necessario tinteggiare
  • allestire gli interni eliminando arredi obsoleti
  • arredare eventualmente con nuovi accessori scenografici
  • intrattenere in maniera inusuale, ad esempio un aperitivo
  • stimolare altri sensi oltre a quello visivo, esempio musica o profumi.

Un recente sondaggio della National Association of Realtors fa emergere le opinioni del compratore:

  • per il 45% un immobile decorato impatta positivamente sul valore attribuito
  • ben l’81% afferma che è più facile visualizzare la proprietà come la futura casa se è arredata
  • solo il 5% afferma che una casa decorata produce dubbi sulla valutazione

National Association of Realtors colpire l'attenzione al primo colpo con l'Home Staging ovvero il marketing immobiliare

Rendere la casa uno schianto con la decorazione è quindi fondamentale; questa operazione è parte integrante del marketing esperienziale che occorre applicare.

Ecco perché un rendering serve davvero a poco per vendere. E’ molto utile nella progettazione, ma se devi vendere case subito è solo una perdita di soldi e tempo. E’ l’esperienza diretta che fa la vera differenza.

Vuoi guadagnare di più con gli Affitti Brevi? Scarica subito la mia Guida Gratuita “AV Appartamenti Vincenti” cliccando qua sotto:
Scarica Gratis Libro Appartamenti Vincenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *