Rivoluzione nel rogito per una compravendita immobiliare sicura

Rivoluzione nel rogito per una compravendita immobiliare sicura.Ci siamo quasi per essere finalmente tutelati al 100% in ogni compravendita immobiliare.

La novità è quella di rendere obbligatoria al momento del rogito una dichiarazione di conformità catastale ed urbanistica.

 

Questo significa che il notaio non può rogitare se prima un tecnico abilitato (Architetto, Geometra, Ingegnere) non ha verificato che non vi sia alcuna difformità e che sia tutto in regola sia con il Catasto che con l’Edilizia.

Occorre infatti tenere a mente che il Catasto è un ufficio nettamente distinto da quello dell’Edilizia:

Catasto = Planimetria Catastale, Visura Catastale, Visura Ipotecaria, Volture
Edilizia = Pratica Edilizia = Titolo Edilizio legittimo (Licenza Edilizia, Concessione Edilizia, Permesso di Costruire, Cila, Scia ecc.)

Purtroppo per il momento questo nuovo protocollo viene adottato solo a Bologna ed in Emilia Romagna.

Ciò non toglie che chiunque per tutelarsi può richiederlo al venditore prima di acquistare. Questo documento è a carico di chi vende.

Il problema sottovalutato da moltissimi italiani è quello dell’abuso edilizio. I casi di acquisto di immobili abusivi sono davvero elevati.

Come ci tutela il Notaio?

Il Notaio non può da solo assicurare che non ci sia un abuso edilizio. Il Notaio non può vendere un abuso edilizio per legge, ma che fare se l’abuso è latente e tutto sembrerebbe in regola?

E’ dunque indispensabile fare indagini approfondite, soprattutto allo Sportello Unico dell’Edilizia. Per eseguire un accesso agli atti i tempi sono molto lunghi e possono superare i 30 giorni. Si può comunque portare avanti la compravendita concordando un tempo utile per fare gli opportuni accertamenti.

Chi acquista inconsapevolmente un immobile abusivo dovrà provvedere a pagare per sanare l’abuso; viceversa, qualora non l’abuso non sia sanabile, riceverà l’ordinanza di demolizione e dovrà demolire per ripristinare la situazione a norma.

Non è facile dimostrare di non essere il diretto responsabile di un abuso edilizio. Ben diverso è se lo si scopre in fase di compravendita, allora si ha ancora il coltello dalla parte del manico.

Scopri come come trasformare il tuo appartamento in una macchina per fare soldi. Scarica subito il mio Report Gratuito “AB$ Affitti Brevi di Successo” cliccando qua sotto:
AB$ Affitti Brevi di Successo - report gratuito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *