Quanto è sicuro avviare un affitto breve con il fai da te?

Quanto è sicuro avviare un affitto breve con il fai da teHai una seconda casa e stai pensando di lanciarti nel dorato business dell’affitto breve?

La parola “lanciarsi” è decisamente la più adatta se vuoi farlo “a modo tuo” perchè sarà una caduta mortale, simile a precipitare da un elicottero senza paracadute.

 

Una seconda casa “sfitta” comporta spese che pesano in maniera prepotente: le bollette, le spese condominiali, le tasse, gli imprevisti ecc. Appena si parte con l’operazione immobiliare è bene ottenere al più presto un ritorno sull’investimento, ovvero guadagnare.

Ovunque si sente parlare dei dorati guadagni che si possono ottenere con l’affitto breve. Non è finzione. Basti pensare che a Bologna gli studenti hanno difficoltà a trovare una camera dove alloggiare; i proprietari infatti hanno ritirato dal mercato degli affitti a lungo termine quasi 4000 immobili per dedicarli all’affitto a breve termine.AB$ Affitti Brevi di Successo - report gratuito

Ma quanti sono realmente i soldi che si possono guadagnare?

Oggi voglio spiegarti come impostare un affitto breve di successo ed ottenere guadagni veri, non fantomatici. Se vuoi capire come avviare un’attività di affitto breve senza rischiare il fallimento continua a leggere questo articolo perchè è scritto per te.

Un affitto breve, ovvero un soggiorno inferiore ai 30 giorni, garantisce diversi vantaggi rispetto all’affitto a lungo termine:

  • non hai il pericoloso problema dello sfratto
  • se l’attività è gestita correttamente il guadagno è nettamente superiore all’affitto a lungo termine
  • vieni pagato in anticipo e ti risparmi l’imbarazzo di sollecitare pagamenti
  • hai la casa sempre disponibile per te o per ospitare all’occorrenza amici/parenti

Nel 70% dei casi, il proprietario di una potenziale casa vacanza, soffocato dalle spese e smanioso di guadagnare, procede in fretta e furia in questo modo:

  • sistema eventuali danni all’impianto idraulico/elettrico (solo se davvero grossi)
  • raggruppa gli arredi principali necessari (spesso cercandoli nella cantina) e li mette insieme anche se hanno stili diversi
  • qualcuno compra nuovi arredi economici o super scontati che trova qua e là nei negozi, senza alcun criterio stilistico
  • compra qualche lenzuolo, tovaglia e copri divano (questo se quelli che hanno sono irrecuperabili)
  • scatta qualche foto con il cellulare ai vari ambienti
  • pubblica l’appartamento su piattaforme a pagamento come Airbnb, Booking ecc.

Nonostante queste attività elencate richiedano un notevole quantitativo di tempo, non servono a nulla, anzi rappresentano un grosso azzardo. Voglio spiegarti perchè non è il modo corretto di avviare un affitto breve di successo.AB$ Affitti Brevi di Successo - report gratuito

Se provi a curiosare su Booking inizierai a comprendere perchè solitamente le case vacanza hanno bagni datati e mobili visivamente vecchi. Alcuni appartamenti sono così obsoleti che sembrano sporchi, anche se probabilmente perfettamente puliti.

I proprietari di immobili che si improvvisano in questo modo, inizialmente hanno l’impressione di guadagnare qualcosa. Molto presto si renderanno conto del loro fallimento perchè il guadagno, al netto di tutte le spese, sarà pari a zero o peggio il bilancio sarà negativo.

La verità è che tanti proprietari cadono nella trappola del fai-da-te sognando soldi facili, senza prima documentarsi.

Per questo motivo è sempre bene avere un piano strategico ben preciso da seguire. Tutti sono in grado di farlo, ma è necessario avere le idee chiare a riguardo.

Se non sai dove stai andando, arriverai altrove.
(Anonimo)

Il successo di un affitto breve è parzialmente misurabile con le recensioni. Sono fondamentali.

Prima di prenotare l’ospite legge sempre le impressioni lasciate dagli ospiti precedenti, un po’ come per i ristoranti. Quando iniziano a piovere recensioni negative, prima o poi, ci sarà un crollo delle prenotazioni dovrai chiudere i battenti.

Se tu stesso fossi alla ricerca di una casa vacanza per un affitto breve probabilmente sceglieresti sulla base di questi fattori:

  • prezzo
  • presentazione dell’allestimento interno
  • recensioni
  • posizione
  • servizi offerti

Ecco perchè è indispensabile analizzare i tuoi competitors, ovvero la concorrenza, e distruggerli cercando di fare sempre di meglio, senza mai adagiarsi al loro basso livello.

E’ sbagliato spendere poco per sistemare un appartamento destinato ad affitto breve?

Non esiste il poco od il tanto, esiste solo il giusto.

Per ottenere un ritorno sull’investimento è indispensabile però avere sempre un limite nel budget di spesa. L’operazione difficile è quindi stabilire il giusto ammontare di soldi da spendere.

Come fare quindi a determinare il giusto budget da investire?

Le logiche dell’affitto breve sono diametralmente opposte a quelle dell’affitto a lungo termine. La casa vacanza ha infatti come obiettivo quello di sostituirsi agli Hotel ed ai Bed & Breckfast.

Il turista che sceglie l’affitto breve non vuole necessariamente risparmiare. Perchè allora esisterebbero appartamenti extra-lusso da €500 al giorno?

Una cosa è certa, l’ospite vuole:

  • essere stupito: se spende di più vuole qualcosa in cambio
  • cerca interni moderni e funzionali
  • si aspetta un servizio in linea con la cifra spesa
  • passare un piacevole soggiorno

L’ospite a caccia di una casa vacanza, a parità di prezzo, sceglierà l’appartamento che meglio si presenta on-line e che ha solo recensioni positive. Se però individua un annuncio che lo stupisce è quasi sempre disposto a spendere il 10-20% in più rispetto a quanto aveva preventivato.AB$ Affitti Brevi di Successo - report gratuito

Si tratta di persone che cercano una maggiore privacy ed indipendenza. Gli appartamenti destinati ad affitto breve hanno quasi sempre una cucina attrezzata ad esempio, assente solitamente negli alberghi.

E’ importante individuare il target di riferimento, ovvero il profilo del tuo potenziale ospite, ed allinearsi con le spese dell’investimento sulla base di esso.

Nell’affitto breve purtroppo mancano gli standard minimi di qualità, che sono invece ben regolati negli alberghi. Le leggi sul turismo non rappresentano una garanzia sufficiente. Ecco perchè con il fai-da-te, senza un piano strategico, i guadagni facili saranno davvero rari.

Realizzare un corretto allestimento degli interni significa certamente avere la capacità di ipnotizzare il potenziale ospite in pochi secondi.

La vera differenza la fanno i dettagli e l’arredo.

Riserva un buon margine del tuo budget all’arredo, non fare l’errore di bruciarlo quasi tutto con i lavori di ristrutturazione. L’appartamento deve avere un aspetto “nuovo” ma il colpo di fulmine scatta con l’allestimento.

Diciamo subito la verità, senza qualche arredo low cost è dura allestire interamente un appartamento e fare ottimi guadagni. Se li acquisti assicurati che siano ben mimetizzati con altri accessori.

Il problema degli arredi low-cost come Ikea è la loro alta riconoscibilità.
Quando si parla di ricettività ovvero di Affitti Brevi devi fare molta attenzione.

Secondo te che cosa scatta nella mente di chi vede un appartamento allestito
con arredi economici low-cost? Nel loro cervello il valore dell’immobile è pari a
quello dell’allestimento. Vale poco o nulla.

Usare arredi low-cost significa distruggere il valore di un immobile.

L’associazione National Association of Realtors ha dimostrato che:

  • il 45% delle persone ritiene che un immobile opportunamente decorato impatta positivamente sul valore attribuito
  • 90 sono i secondi che impieghiamo per decidere se un appartamento ci piace oppure per scartarlo
  • 97% di tempo in meno in cui l’appartamento resta sfitto lo si ottiene con la valorizzazione degli interni

La selezione on-line è spietata. Se le foto dell’appartamento non conquistano immediatamente, verrai scartato.

Nel mio E-Book gratuito spiego come impostare un piano strategico completo per avviare un Affitto Breve di Successo. Scaricalo subito, è gratis!

AB$ Affitti Brevi di Successo - report gratuito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *